Collezione Balzan

La collezione Eugenio Balzan, attualmente collocata nel ridotto dello splendido teatro di Badia Polesine, prende il nome da un grande personaggio del luogo, giornalista di spicco e più tardi sagace amministratore del “Corriere della Sera”. Un uomo noto all’epoca per le sue svariate attività pubbliche in Italia e all’estero. Le opere da lui raccolte appartengono ad alcuni dei più importanti artisti dell’epoca come Ettore Tito, Domenico Morelli, Favretto, Palizzi e confermano l’importanza della collezione e lo stretto legame di queste opere con il mondo della cultura, l’ambiente sociale, il sostrato storico e culturale dell’epoca. La sua sensibilità patriottica emerge dalla scelta dei pittori che rappresentano ogni regione d’Italia e offrono uno specchio significativo dell’arte italiana del suo tempo oltre che delle tensioni, delle passioni e dei gusti che animarono un’epoca.

info: